Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘twitter’ Category

..e torniamo a scrivere sul blog grazie all’appuntamento dei Tasting Panel, ma questa volta non è semplice essere obiettivi, meglio chiarirlo da subito, perché il prodotto da recensire è di un amico, Paolo Carlo Ghislandi di Cascina Carpini

Tasting Panel che Paolo ha organizzato con la collaborazione di Andrea Petrini di Percorsi Di Vino

Sul Suo blog potete trovare il post dedicato e i commenti relativi all’iniziativa che come era prevedibile ha riscosso notevole successo

Il prodotto che Vi propongo quest’oggi è la Sua ultima Creatura, il Suo ultimo figliolo, lo Spumante Timorasso Chiaror Sul Masso.

Premetto per l’ennesima volta che io non ho le competenze per degustare e recensire come meriterebbe questo vino, però mi appassionano questi Tasting Panel, anche perché molto spesso si rivolgono proprio ai consumatori “medi” come me, visto che poi siamo noi il mercato di maggioranza.

Io ho un metro di giudizio che è tutto mio nel considerare i vini, mi piace vederli e assaggiarli a 360 gradi.

Mi lascio affascinare dalle parole di chi lo produce un vino, perchè ne parla in maniera sincera, un vignaiolo quando ti racconta in maniera onesta il suo vino, non fa niente di niente per vendertelo, te lo vuole solo raccontare.

Paolo é fatto così, ama raccontare il perché delle sue scelte sui vini e lo fa con molta naturalezza, e nelle Sue parole è molto facile carpire l’entusiasmo che lo muove a sperimentare di continuo e ad inventarsi nuovi prodotti, come in questo caso.

Si perché il Timorasso Spumante è una novità, e Paolo é il primo in assoluto a proporlo sul mercato.

Ce lo spiega anche nella lettera di accompagnamento alla bottiglia inviata, dove ci narra la voglia di provare a realizzare qualcosa di nuovo da un vitigno che ama, il Timorasso appunto.

Il Timorasso è un vitigno raro coltivato nel comprensorio dei Colli Tortonesi, ove Paolo ha la Sua azienda.

Ma veniamo al vino adesso.

Sulla retro etichetta, che ho l’abitudine di leggere sempre anche solo per curiosità, è consigliato in abbinamento a carni bianche saltate, ed io di fronte ad un simile accostamento non mi sono certo tirato indietro, un bel piatto di carne bianca saltata ed un bicchiere di Timorasso Spumante, cosa volere di più dalla vita? 🙂

In effetti si accosta molto bene, ma è buonissimo anche da solo grazie al suo perlage fine.

E’ decisamente gradevole da bere, sia a temperatura consigliata, circa 10 gradi, ma anche più alte perché intanto che fissavo il bicchiere il vino mi si è scaldato, non ai livelli del vin brulè, ma non era più a 10 gradi…

Ebbene, anche “caldo” mi piace molto, ho ritrovato le caratteristiche sensoriali del Timorasso “padre”

Bella forza direte voi, è lo stesso vitigno !

Si, questo è vero, ma provate Voi a bere uno spumante che si è scaldato nel bicchiere, e trovatemi Voi una bevibilità a questi livelli.

Sempre sulla retro etichetta trovate sia l’account twitter di Paolo che la Fan Page aziendale di Facebook

Io personalmente, se siete presenti su uno o su entrambi dei seguenti social network, Vi invito a seguire Paolo e la Sua azienda, comincerete ad apprezzare un modo di comunicare un mondo a volte sconosciuto come quello del vino, che è tutt’altro che ermetico come si potrebbe pensare, anzi è l’esatto opposto, sempre alla ricerca di confronto e di stimoli.

Alla prossima, e grazie ancora dell’opportunità Paolo!

Annunci

Read Full Post »

Questo è un breve racconto di cosa è capace di fare il web, unito alle buone anzi ottime idee.

Oggi Vi parlo di una bella iniziativa nata su twitter da parte di Agrycult.
Prima però è necessario dirvi chi è Agrycult, o meglio cos’è Agrycult.
Cito dal loro sito:
Agrycult.com occupa  la particella 2.0 della Parte Agricola della Rete!!…

Abbiamo un obiettivo ambizioso, vogliamo realizzare il chilometro zero della comunicazione e fare in modo che questo si concretizzi in un rivoluzionario modello di distribuzione e consumo dei migliori e più rari prodotti dei contadini italiani.

Ebbene, cosa si è inventata Agrycult perchè io ne parlassi sul nostro blog?
Un concorso via twitter, estremamente semplice e simpatico, a costo zero, di tempo e di fatica.


Infatti bisognava semplicemente effettuare un RT ( retweet ) che altro non è una re-invio di un tweet di un utente.


Tutto qui, semplice vero?


Poi Michele di Agrycult avrebbe provveduto ad estrarre 4 fortunati vincitori di una cassetta di ortaggi freschi freschi, da consegnare nel giro di 24 ore dalla raccolta presso le coltivazioni dell’Az. Agr. Parco dei Buoi 


Il pacco contenente tra le altre cose insalata, basilico, patate, rucola, coste, cipollotti etc è arrivato puntualissimo l’altra mattina, inondano di profumi tutto l’ufficio






Poi ho molto apprezzato la lettera scritto a mano da Michele ringraziandomi di aver partecipato al concorso.



Ieri sera, complice una gran caldo mi sono buttato su una bella insalata mista, perchè non vi ho detto che erano ben 3 le varietà di insalata all’interno della cassetta.


Risultato? buonissima, croccante e fresca.
Bravi ragazzi, bel lavoro sia sui campi che online.

Per tutti voi altri amici che state leggendo ed avete un account su twitter Michele ha appena lanciato un altro concorso, sempre con le stesse facilissime modalità di partecipazione con l’aggiunta di una ghiotta, ghiottissima occasione per chiunque abbia un blog e diffonda la loro iniziativa, a numero chiuso ai primi 15 che bloggano, istruzioni qui 

Io ovviamente ho già fatto il RT ed ora ne ho anche scritto sul blog, non si sa mai che ne possa vincere un’altra 🙂

Read Full Post »



E cosi, tweet dopo tweet, e’ nata un’altra bella iniziativa di cui andiamo orgogliosi che, con grandissima fantasia, abbiamo battezzato ‘Twit Asta’.

Stiamo organizzando un’asta di beneficenza a favore di una neonata associazione dell’ospedale Gaslini che si occuperà di dare cure e sostegno ai bimbi nati prematuri e alle loro famiglie.

All’asta andranno le Cromobox che Roberto Colombo ha preparato per Vinitaly: all’interno delle Cromobox alcune bottiglie dei nostri prodotti, selezionati tra quelli delle cantine che hanno aderito al progetto e sapientemente distribuiti.

Abbiamo voluto contribuire donando le nostre Cromobox, ricordo di un Vinitaly twittato, e i nostri prodotti, perché vogliamo, nel nostro piccolo, donare un sorriso a questi piccolini e ai loro genitori.

Al di la’ del valore economico delle confezioni, il valore vero sta nel gesto di donare.

L’asta avrà inizio e proseguirà esclusivamente sul web via Twitter dalle h 10 di domenica 30 Maggio alle h 22 di sabato 5 giugno.

Lunedì 7 Giugno, durante la manifestazione Terroir Vino presso il Centrocongressi Magazzini del Cotone (Porto antico di Genova), avverrà l’assegnazione delle confezioni e la consegna ‘virtuale’ del ricavato all’Associazione.

Abbiamo fissato la base d’asta in 50€, senza rispettare l’effettivo valore economico di ciascuna confezione.

Coloro che si aggiudicheranno le Cromobox dovranno effettuare il versamento dell’importo direttamente all’associazione e avranno tutti i nostri più sentiti grazie!

Per agevolare l’asta (e perché siamo twitterAddict) abbiamo pensato di attribuire un # ad ogni confezione, andando così a creare una pagina dedicata ad ogni confezione sulla quale seguire in real time l’aggiudicazione.

Per tenere traccia di quello che stiamo facendo abbiamo aperto un account Twitter (@TweetYourWines), un account FriendFeed, una Fan Page su FaceBook e un blog sul quale verranno presentate nel dettaglio le singole confezioni a partire da settimana prossima.
Per seguire tutta l’iniziativa su Twitter usiamo #tyw, hashtag che ha sostituito quello usato a Vinitaly #tweetyourwines.

Ricapitolando:

Twit Asta dalle h 10 di domenica 30 Maggio alle 22 di sabato 5 giugno, seguendo gli # di ciascuna Cromobox.

Alle 19 del 7 giugno, consegna del ricavato all’Associazione e delle confezioni ai vincitori dell’asta (prevediamo anche la diretta streaming).

Noi facciamo questo: e tu #cosaseidispostoafare ?

Chi volesse vedere di cosa stiamo parlando trova tutte le foto delle confezioni qui,

Read Full Post »

Ne hanno già scritto in tanti:
in primis Paolo Carlo Ghislandi sul sito de Cascina I Carpini e su Facebook tramite apposito evento creato ad-hoc, oltre che poi anche su Vinix
Pamela Guerra su Vinix e sul suo sito
poi è stata la volta di Riccardo Zola di Schemalibero
ne ha dato notizia anche Luca sul sito di Bele Casel 
poi è arrivato anche Locuste
e per chiudere il cerchio anche Filippo Ronco ha ricordato l’evento in un post riepilogativo di quanto organizza la comunità Vinixiana
qualche indizio lo abbiamo fornito anche noi sulla Fan Page di Facebook, qui e qui
un apposito evento è stato creato direttamente su Twitter , dove sennò visto che tutto è partito da un Tweet?

Eh già, perchè parte tutto da un tweet, questo per la precisione

di Susanna Crociani dell’omonima azienda.
Io ovviamente  non mi tiro certo indietro, e così nasce #tweetyourwines
L’obiettivo vuole essere un percorso alternativo e interattivo del tutto nuovo tra il web ed una manifestazione fieristica.
Chiunque di voi possieda un account twitter e si trovi in quel di Vinitaly, dall’8 al 12 Aprile potrà seguire questa mappa appositamente creata per andare a conoscere le Twittcantine.

L’idea è di base molto semplice, basta all’interno dei propri tweet inserire l’hashtag #tweetyourwines per raccogliere la varie testimonianze di tutti gli utenti e condividere così in tempo reale le proprie esperienze impressioni su questo evento, in diretta web !

Facile, veloce e molto Web 2.0

Read Full Post »